venerdì 29 febbraio 2008

come miele........

C`e` la nebbia...mica cosa strana in questo paese,ma sempre riesce a confondermi......No so cosa fare di utile stamattina...stamattina che sta scorrendo lentamente in un odore di zucchero caramellato.Penserete che magari faccio del caramello...per decorare chissa` che dolcezza.Invece no, credo di sentirlo solo io quest`odore che mi arriva alle narici...che culla il mio olfatto , che mi coccola e riesce a farmi serntire come vorrei...Bastava solo tossire un po` piu` prepotentemente del solito e lei era la`, pronta a controllare se tutto fosse a posto....a controllare se un piccolo passerotto non avesse la temperatura troppo alta per poter cinguettare e volare in alto...e` solo tosse.
Ma inaspettatamente dopo un profumo intenso che la precedeva, arrivava "la medicina".Era un miracoloso sciroppo che aveva un delizioso profumo di zucchero caramellato, se annusavi per benino riuscivi a sentire una nota profonda e appena accennata di una cottura appena fermatasi all`inizio della tostatura dello zucchero.La consistenza era come miele....di un colore ambrato.Pozione contro i mali dell`inverno...pozione che appena assaggiavi aveva il potere di riscaldarti il cuore ,fiume denso che al suo passaggio portava via con se il disordine ed il temporale..... voglio un bacio,voglio un abbraccio,voglio acqua... voglio zucchero, voglio mamma!
Vado in garage, necessita un po` d`ordine.Apro la porta ed un caos visivo m`assale..........ahhhhhhhhhhhhhh non ce la faro` mai a mettere ordine.E` veramente una "vucciria" *.....c`e` di tutto! Attrezzi da idraulico...chi e` un idraulico?Attrezzi da carpentiere...chi e` carpentiere? Attrezzi da muratore...chi lo e`? Attrezzi da tennista.....da oste...da imbianchino...da giardiniere.....dei grossi scatoli con giocattoli ormai in disuso.Ci sono cianfrusaglie di tutti i generi....ma finalmente sotto una pila di libri e scatoli....ceste di vimini e cellophane, eccola!
Credo sia degli anni cinquanta , ed a giudicare da una targhetta che e` su un lato dovrebbe essere appartenuta ad un ufficio.Non e` grande come l`avrei voluta ma abbastanza "esperta" per essere giusta per quello che serve.... alla destra ha quattro cassetti , ognuno dei quali ha profondita` diversa, infatti dall`alto al basso sono piu` profondi.In alto invece,ne ha uno poco profondo e largo quanto la scrivania stessa.Perfetta! Adesso basta una ripulita, un po` di cera per mobili , e sara` pronta per essere la scrivania dello sgabuzzino....finalmente un altro pezzo al posto giusto!



*Per i non siculi: Vucciria, oltre ad essere il famoso mercato di Palermo ,ritratto da Guttuso, e` un termine usato per descrivere confusione...caos....

1 commento:

FRANCA ha detto...

brava antonella!!!!!!riesci sempre a lasciarmi senza parole...........mi piacerebbe sbirciare nel tuo sgabbuzzino!BACIO.