mercoledì 16 luglio 2008

brioche



quando ero bambina questa era la merenda preferita da portare a scuola...Al mattino si passava dal fornaio per comprare la brioscia con la cioccolata al prezzo di 30 lire... venti senza Nutella! Poche cose hanno avuto un sapore migliore!
La ricetta viene dalla mia amica Teresa che è riuscita ad averla proprio dal vecchio fornaio...
1 Kg di farina o
1/2 l di latte
2 cubetti di lievito
160 g di burro sciolto
160 g di zucchero
la buccia di un limone grattugiato o 2 fialette di aroma
2 uova

Amalgamare tutti gli ingredienti e lasciar lievitare per un'ora.
Riprendere l'impasto, sgonfiarlo, dividerlo in 24 parti...con ognuna fare un filoncino da arrotolare su se stesso a chiocciola. Far lievitare 2 ore ma con questo caldo molto meno infornare a 180° per una ventina di minuti o fino a doratura.
Intanto preparare una soluzione satura di acqua e zucchero (lo zucchero non deve più sciogliersi) e quando le brioches saranno tiepide spennellarle bene con questo sciroppo... cospargere con abbondante zucchero semolato...naturalmente se vi piace nutella a volontà...

4 commenti:

Pippi ha detto...

huuuu semplicemente fantastica! brava Flavia! a presto Pippi

antonella ha detto...

Ragazzi che buoneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee..appena letto la ricetta stamattina le ho preparate!Sono buonissime...consiglio a tutti di provarle.....tutte io le sto` mangiandooooooooooooooooooooooooooo......mi pento di avere ridotto le dosi!

Anicestellato... ha detto...

Flavia che meravigliaaaaaa queste non sono semplici brioche ma dei capolavori zuccherosi e goduriosi, bravissima, un abbraccio

sara ha detto...

Ciao, mi chiamo Sara, sono capitata nel tuo blog ieri, casulamente... Guardavo le foto delle brioche, e sentivo già il profumo.. nn ho resistito e ieri sera le ho fatte.. Sono EMOZIONANTI.. bellissime e buonissime.. grazie a te stasera farò un figurone con gli amici.. grazie.. baci